Number portability

Ho cambiato da poco operatore telefonico e per mantenere il vecchio numero, il nuovo gestore mi ha assegnato una SIM con un numero provvisorio. La inserisco in un telefono di riserva e accendo per vedere come siamo messi a segnale. Alle 23:45 il telefono comincia improvvisamente a squillare. Confesso che mi ero appisolato sul divano ed ero nel pieno di un incubo: sognavo la Santanchè che frustava Brunetta…

DRIIIIIIIIINNNNN

– Pronto?

– Pronto… Cosé?
– Cos’ė? Non lo so cos’è, ma lei chi è?
– Tu no es Cosè!
– Lo so benissimo signora!
– E allora perchè risponde?
– Guardi signora… sono oltremodo certo che lei abbia sbagliato numero…
– No, no. Tu ha sbagliato… questo è numero di Cosè!
– Signora mi creda, io ho questo numero da oggi…
– Tu ha il telefono di Cosè! Io sono sicura…
– Signora le garantisco che in questo momento non c’è nessun Cosè nelle vicinanze!
– Ma tu ha suo numero! Dove hai messo mio cugino!
– Signora le giuro che non so dove sia suo cugino, comunque questo ora è il mio numero!
– Io so! Tu ha rubato cellulare a Cosè!
– Signora, ma come si permette?
– Dimmi chi sei tu?
– Io sono io!
– No! tu non sei tu!
– Guardi che io sono io! Sei tu che non sei tu! – In questo momento preciso mi giro e colgo lo sguardo stupefatto di mia moglie che sta osservando con occhi increduli… –
– No, no. Io sono io, sei tu che no è Cosè! – La signora mi risponde a tono e io sento che in fondo mi sto divertendo 😉
– Senta signora, non chiami più questo numero se vuole rivedere vivo il suo  Cosè!
– …
– …
– Noooooo!!!! Lo sapevo. Signore no… Non fare male a Cosè! Nooo…
– Allora mi ascolti bene…
– Sì signore, scusa signore…
– Ora tu chiudi il telefono e cancelli questo numero dalla memoria… Cosè ti chiamerà presto. Intanto domani prepara 4 barattoli di cipolline piccanti e Jalapenos. Mi raccomando, di piccolo taglio e non segnalati. Me ne accorgerei…
Avvolgi il tutto in una busta anonima e consegna il pacco all’uomo con i baffi che domani alle 14:07 passerà davanti alla chiesa vicino casa tua. Digli “Miguel son mi” e lui capirà. Tutto chiaro?
– Claro
– OK, la saluto.
– Gracias…
– Pregos!

Clic…

Ora qualcuno mi chiederà delle spiegazioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: