Il fumo non cambia mai

DRIIIIINNNN!!!

– Pronto?

– Ciao Salvatore, come stai? Sono Sergio, ti ricordi?

– Ciao Sergio, che piacere… hem… Sergio, Sergio…

– Ma dai, Sergio Bellalagna come non ti ricordi? Abbiamo lavorato insieme quando tu scrivevi per “Computerprofessionalvideoaudiovirusecompagniabella magazine”

– Ma certo, ora mi ricordo! Si aspetta tu ti occupavi di…

– Io ero “business marketing consultant  forever young assistant developping team leader and manager of God”

– Vero! E io ero redattore.

– Senti, cosa fai di bello adesso? So che sei sempre rimasto nel settore della comunicazione…

– Faccio un po’ di cose Sergio, ma dentro sono sempre un umile redattore…

– Sai che io in questi anni ho cambiato un po’ di lavori, sono stato in “Catastrophiks business”, poi ho avuto un ruolo importante in “Delenda est”, ho anche collaborato con “Cataclisma Edizioni” prima che chiudesse per sempre. Lo scorso anno ho fondato una società con 3 amici. “Hopeless” si chiamava. Poi uno è morto e due si sono fidanzati e se ne sono scappati in Brasile…

– Un bella vita movimentata Sergio…

– Beh sì, non mi annoio. Ascolta volevo parlarti di un progetto su cui sto collaborando con degli amici di “Easy Talking”…

– Bene dimmi tutto…

– Ecco, in pratica noi stiamo sviluppando un sistema di targhettizzazione per brandizzare contenuti da deliverare a users che il committee vuole engaggiare! In pratica noi matchiamo media embeddati e li streammiamo alle list! Figo vero?

– Fighissimo Sergio! Ma poi come le dici tu le cose. Sei un grande venditore, davvero! Come hai detto che si chiama la società per cui lavori?

– Easy Talking!

– Azzeccatissimo Sergio! Una scelta di marketing invidiabile!

– Senti Salvatore, che ne dici se ci vedessimo uno di questi giorni? Mangiamo un boccone insieme e vediamo di capire se si può lavorare insieme, come ai vecchi tempi?

– Vecchi tempi? Vuoi dire quando io scrivevo 50 pagine e guadagnavo 1000 euro e tu vedevi gente e facevi cose e ne guadagnavi 10mila?

-Esatto!

– Penso si possa fare Sergio, ma non nell’immediato… Senti che ne dici se ci vedessimo venerdi  da Cracco, però non questo. Nei prossimi 12 anni ho alcune faccende urgenti da sbrigare…

– DODICI anni, ma quindi nel 2022?

– Purtroppo prima non posso…

– OK! Senti, ma facciamo pranzo o cena?

– Facciamo pranzo dai, così saremo meno stanchi…

– Un’ultima cosa?

– Dimmi pure Sergio…

– Prenoto io o lo fai tu? So che in quel posto c’è sempre un gran casino…

– Tranquillo Sergio, in 12 anni ci sono cose che possono cambiare. Forse non le persone, ma le cose, quelle sì …

– E’ vero, non ci avevo pensato. Ok!

– Ok!

click

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: