Feisbuc!

– Ciao Salvatore! Da quanto tempo!
– Ciao Michele, come stai?
– Bene grazie! Ma quanti anni sono? Forse 10!
– Vero Michele! Saranno almeno 10 anni che non ci vediamo…
– Ma sai che ti avevo cercato su Feisbuc! Mi avevi pure accettato l’amicizia, solo che poi non ti ho visto più…
– Hemm… Sì ricordo, è vero…
– Ma come mai?
– Nulla di strano Michele, è stato un errore.
– Togliermi l’amicizia?
– No, accettarla…
– …
– …
– Ma come…
– Ti spiego Michele. Sai, io Feisbuc lo uso davvero poco perché non ho molto tempo, e tu mi postavi sulla bacheca delle cose molto impegnative, troppo impegnative…
– In che senso?
– Beh, non ci crederai, ma quella volta che mi hai mandato il test “Scopri quale personaggio biblico sei” mi hai messo in grossa crisi. Io l’ho sempre saputo quale personaggio biblico sono. Mi chiamo Salvatore mica per un cazzo? E poi quando mi hai taggato su quella foto con la scritta “Quali di queste tette sono vere?”. Cavolo! Anche lì è stato un momento di grande riflessione. Non ho votato perché davvero era una cosa troppo difficile.
– Cavolo Salvatore! Era la terza ragazza, l’unica con le tette vere! Non era difficile.
– Per te Michele, per te.
– Ma quindi mi hai tolto l’amicizia per questo?
– Non solo. Non solo. Anche quel tuo post “Se vuoi bene a padre Pio manda questo messaggio a tutti i tuoi amici, sennò schiatterai in tre giorni e tre minuti” e quello in cui mi invitavi a iscrivermi al gruppo “Gli amici del bunga bunga” sai, sono temi un po’ forti da tenere sulla bacheca…
– Ma scusa Salva, ma tu sei l’unico che mi dice queste cose… Allora se vedi il Feisbuc dell’assessore! Trova certe cose quello, certe barzellette e certi filmati…
– Posso immaginare Michele.
– Però sai, io quando sono a lavoro non passo molto tempo su Feisbuc…
– Michia Salva, e che cazzo fai tutto quanto il giorno? Noi al Comune siamo sempre collegati! Abbiamo fatto anche un gruppo per fare iscrivere i cittadini e parlare del paese…
– Ma se ci sono in tutto 800 abitanti e Internet ce l’hanno solo in 15!
– Sì in effetti il gruppo ha solo 8 iscritti. Mi sa che mi toccherà andare a casa degli altri 7 per farli iscrivere…
– Però dubito che supererete la soglia dei 15.
– Io ci provo.
– Ok Michele, ora devo proprio andare…
– Senti, ma quando riparti?

– Domani…

– Ok. Volevo invitarti al raduno di un gruppo: “Gli adoratori della porchetta”

– Cheppeccato! Parto prima…

– Ma se non sai neanche quando lo facciamo!

– Sì, ma io parto domani…

– Sì, ma lo facciamo stasera…

– Cavolo mi sono appena ricordato una cosa: sono vegetariano!

– Minchia mi dispiace! È grave?

– No, no…

– Ma hanno trovato una cura?

– Ma non è mica una malattia, sai…

– Mi fa piacere che l’accetti, davvero…

– Ma accetto cosa?

– La vegetarianità…

– Vabbene Michele, ora devo andare…

– Ok, ok, stammi bene, dai e cerca di non pensarci!

– Ma a cosa?

– Alla malattia! Prima o poi sono sicuro che troveranno una cura e allora vedrai che ti abbufferai di nuovo di braciole, calzoni con il salame e panini con la porchetta dalla mattina alla sera!

– Ok, ti ringrazio…

– Vabbene dai, ti rimando di nuovo l’invito su Feisbuc e ti prometto che ti taggo solo cose più leggere e meno impegnative…

– Sei troppo buono Michele…

– Figurati! Per gli amici…

– Gli amici… se non ci fossero…

4 comments

  1. Trovo giusto ciò che hai scritto e neanch’io sono una sostenitrice del social network perchè, come tu scrivi, per la maggior parte è perdita di tempo, ma ancora più orribile è pensare e riscontrare che se ne fai un buon uso, un uso migliore, ugualmente, tristemente, purtroppo, nessuno ti ascolta, ti segue, ti legge o commenta il tuo operato a meno che non si tratti di contatti interessati o amici veri. Allora anch’io mi chiedo a che servono tutti i contatti che ho se non seguono neanche le tappe della mia vita? Forse pretendo troppo, ma, come te,attraverso queste sapienti righe, ovviamente in modalità diverse, mi pongo questo interrogativo: esserci o non esserci, contattare o evitare?un saluto, complimenti…..
    jlenia

  2. Io credo, Jlenia, che il problema non sia esserci o non esserci. Secondo me il concetto è: “pochi ma buoni”. Quello che non ha senso è avere 1000 contatti e conoscerne solo 10 😉 Il bello di Facebook non è accettare l’amicizia di qualcuno, ma toglierla quando quella persona non ti piace. Un po’ come si faceva da bambini: “non ti parlo più” e basta 😉 Tutto quello che serve è un buon filtro (giuro che non ci sono doppi sensi)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: